Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

kridom
Partecipante
Post totali: 100

Cara Mercurius3, condivido quanto scrivi in merito al fatto che anche i giovani possano essere colpiti dagli effetti della pandemia, ma non ho elementi empirici per affermarlo. In base ai miei rapporti interpersonali, che ovviamente non sono una base statisticamente valida e significativa, posso solo dire di aver riscontrato 3 casi di persone anziane che hanno subito effetti presumibilmente riconducibili alla quarantena del Paese. Cerco di interpretare le cose in base a quello che riesco a vedere o sapere per evitare di fare troppe generalizzazioni che possono portarmi fuori strada e che possono essere connesse a pre-giudizi o al “sentire con la pancia”. Mia mamma mi dava sempre del “S. Tommaso”. mi sa che aveva ragione 🙂

Qui vedo che ci sono alcuni che sembrano essersi lasciati alle spalle la quarantena, per cui cene, aperitivi e feste varie, ma vedo tanti altri che continuano a stare molto attenti e ad evitare troppi contatti sociali. Per cui, guglielmo tell, mi sembra che più che un’atmosfera da Appeso ci sia un’atmosfera da guardingo, e anche timoroso, ritorno alla vita precedente.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy