Rispondi a: La Natura, la Madre, la Miriam

Home/Il Forum della Schola/La Natura, la Madre, la Miriam/Rispondi a: La Natura, la Madre, la Miriam
garrulo1
Partecipante
Post totali: 446

Grazie Mandragola, bello il post che richiama spezzoni del film ormai datato (è del ’73), interpretato magistralmente da Gian Maria Volontè (anche nell’accento “Nolano”). Giordano Bruno è stato ed è uno dei Martiri del Libero Pensiero. Per il Maestro, una delle modalità di espressione del Libero Pensiero sta proprio nell’Arte, latu sensi, nel senso che poesia, pittura, musica, quest’ultima che si regge su rapporti armonici che mi pare di comprendere facciano capo all’armonia delle vibrazioni che permeano l’intero Cosmo, sono una cosa sola, assumono sfaccettature diverse, ma tutte con valenza di Geroglifici del Divino, o meglio di tentativi diversi per entrare in contatto con il Mondo Divino. Prova credo ne sia che, è universalmente accettata l’idea che molti ma molti artisti sono dei “creativi”, nel senso che ogni tanto in modo più o meno consapevole danno sfogo a questa scintilla che in altri risulta invece più sopita. Mi trovavo a Roma pochi giorni dopo il 17 febbraio del duemila, in Campo dei Fiori si era celebrato il 400° anniversario da quel giorno del seicento. Non ero in Piazza quel 17 febbraio, ma vi erano stati degli amici che avevano, ahimè, a malincuore colta la disinvoltura con la quale era stato interpretato il messaggio che Giordano Bruno aveva lasciato, confondendo il Libero Pensiero con una profana libertà di costumi, di espressione della sessualità, di libertà di adesione a qualunque valore o forse disvalore lontani da una Scala Etica a cui ispirarsi quando si è veramente motivati verso l’evoluzione dell’essere, e non impantanati in una qualunque forma di stasi!!! D’accordissimo con m_rosa, è passato circa ¼ di secolo da quel febbraio duemila, ma mi pare che siamo una volta più distanti dal Vero Pensiero del Maestro Nolano. Speriamo di andare in una direzione opposta, visto che siamo in pieno cambio di Era, lasciamo i Pesci in cui ha dominato l’aspetto puramente fideistico contro il quale il Bruno si è pesantemente scagliato mettendo in gioco la vita, entriamo nell’Acquario, dove l’Infante versa dall’Alto l’Acqua dalla Brocca, forse che sia l’ora che la Conoscenza permei, invada, proprio come fa l’acqua, l’umanità intera!!!
Un caro saluto ed una buona domenica a tutti i naviganti, perché no, anche cavalcando le onde, visti i buoni propositi di cui sopra e anche visto il clima assai torrido.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy