Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA SCIENZA

Home/Il Forum della Schola/NUOVE FRONTIERE DELLA SCIENZA/Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA SCIENZA
Angelo
Partecipante
Post totali: 153

Cari Tutti, il fatto che noi non siamo soli, credo sia fuori di dubbio. Comprendere l’esistenza di essere al di fuori della nostra materiale umanità, è dato certo, e questo non ci può non portare a pensare che altri Esseri esistono, su altri mondi certamente, ma anche sul nostro. L’evoluzione scientifica, certamente utile, ha però portato alla distruzione di parti della storia che certamente contenevano conoscenze ben più alte delle attuali, dove la comprensione del tutto, era molto più allineata a quella che possiamo definire come realtà.
La comprensione: una parola così tanto personale da sfuggire a definizioni generali. Per comprendere bisogna essere veramente parte del Tutto. Comprendere una cosa vuol dire diventare la cosa stessa. Per comprendere l’Universo bisogna essere parte dell’Universo. Forse qui stà il punto: chi comprende lo fa perchè è veramente parte del tutto. Chissà, forse qualche essere di un altro pianeta ha fornito indicazioni a quell’architetto, o forse quell’architetto le ha comprese perchè era parte veramente del tutto. E’ vero che sono conoscenze relative a cose pratiche, ma forse, a volte, la pratica apre porte su realtà così grandi, che rinchiuderle nella sola pratica sembra difficile, se non la intendiamo una pratica così evoluta, così pura, così forte, da riuscire a viaggiare dentro stati della materia e dentro mondi che al momento non si vedono, ma si riescono solo a percepire.
Vi abbraccio.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy