Rispondi a: Nutrigenetica e Nutrigenomica: alimentazione e prevenzione del futuro

Home/Il Forum della Schola/Nutrigenetica e Nutrigenomica: alimentazione e prevenzione del futuro/Rispondi a: Nutrigenetica e Nutrigenomica: alimentazione e prevenzione del futuro
wiwa70
Partecipante
Post totali: 345

https://www-lanazione-it.cdn.ampproject.org/v/s/www.lanazione.it/cronaca/dieta-cancro-restrizione-calorica-1.7252847/amp?amp_js_v=a6&amp_gsa=1&usqp=mq331AQIKAGwASCAAgM%3D#aoh=16425449564239&csi=0&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&amp_tf=Da%20%251%24s&ampshare=https%3A%2F%2Fwww.lanazione.it%2Fcronaca%2Fdieta-cancro-restrizione-calorica-1.7252847
In questo articolo del 18 gennaio scorso, è stato segnalato un importante studio detto”Riprogrammazione metabolica dei tumori solidi”condotto dall’ oncologia molecolare e immunologia italiana (Milano) con risultati incoraggianti nella lotta ai tumori, sottolineando il fatto che nel mare della superficialità e disinformazione mediatica quando si parla di lotta ai tumori, questo è frutto di uno studio scientifico che ha dato speranze ma andrà approfondito e ampliato. Il tema è la dieta ipoglicemizzante alternata al digiuno ciclico, un regime alimentare da seguire sotto stretto controllo medico e in modo del tutto personalizzato sul paziente oncologico, condotto su 101 pazienti, che ha dimostrato di attivare efficacemente il sistema immunitario per combattere al meglio il tumore ( in particolare di mammella, colon e polmone) con una restrizione calorica ottenuta con alimenti vegetali ( verdure, olio evo, frutta secca e fresca) in quantità limitate e prestabilite, andando a potenziare gli effetti benefici di chemioterapia e immunoterapia, senza effetti collaterali anche in soggetti molto fragili. L unità d immunoterapia dei tumori ha osservato che questa azione combinata di dieta, aumenterebbe la presenza nel sangue di cellule immunitarie ‘ buone’ come i linfociti T e le cellule natural killer, che uccidono le cellule tumorali, riducendo le cellule ‘cattive’ che aumentano l infiammazione sistemica e impediscono a quelle ‘ buone ‘ un funzionamento adeguato. Questo aumento di cellule ‘ buone’ è stato evidenziato non solo nel sangue ma anche all interno del tumore stesso( infatti lo shock metabolico indotto dalla dieta, incrementa e attiva tali cellule del sistema immunitario sanguigno, facilitando il loro spostamento dal sangue all interno del tumore, eliminando più efficacemente quelle tumorali). Negli studi sperimentali futuri, si pensa di procedere combinando la dieta ipoglicemizzante con farmaci immunoterapici. Speriamo in bene!
Una buona giornata a tutti

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy