Rispondi a: CALENDARIO LUNI-SOLARE (annuale)

seppiolina74
Partecipante
Post totali: 254

Cara Mandragola, ti comunico ufficialmente che mi hai messo in crisi con le tue domande!Ovviamente scherzo, però è sicuro che la questione sia complicata. Credo senz’altro che manchi una coscienza vera di ciò che voglia dire essere donna o uomo. Forse è proprio per questo che si è finito per “scadere” nella definizione di ruolo. Mentre ti leggevo provavo a rispondermi: forse l’equilibrio tra uomo e donna si può definire solo andando oltre le mansioni concrete, magari capendo ed accettando che dentro ognuno di noi esiste un principio vitale che, pur manifestandosi maggiormente in una funzione, comprenda anche l’altra, a sé stessa speculare, ma non altra o estranea. Insomma, mi viene da pensare che se dentro di noi esistono già entrambi i principi, femminile e maschile, potremmo arrivare a vivere l’uno accanto all’altra senza bisogno di stigmatizzare fuori di noi determinate forme pre- costituite che, per loro stessa natura, risultano essere incomplete e magari pure prevaricanti. E quindi torniamo a bomba con l’affermazione iniziale: se non conosciamo noi stessi, non possiamo trovare un equilibrio vero nemmeno con chi abbiamo attorno. È così?

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy