Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home/Il Forum della Schola/I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica/Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica
seppiolina74
Partecipante
Post totali: 248

Buongiorno! Tra i video del programma “Vitalia”, ho scelto di cominciare dalla puntata della melagrana, frutto sacro alla Dea Giunone,a Paestum. Mi ha colpito molto il fatto che, al di là dello scorrere del tempo e oltre le trasformazioni cultuali avvenute con l’affermarsi della chiesa, i rituali siano rimasti gli stessi, nel loro significato propiziatorio di bene, prosperità e salute, rispetto all’antichitá. La melagrana come simbolo di fertilità e come dono generoso della Dea, è lo stesso frutto che anche nelle terre dell’Alto Reno abbiamo incontrato durante le ricerche accademiali. L’Offerente di Monteacuto Ragazza ( Grizzana Morandi) ha in mano una melagrana nel gesto di offrire; la stessa melagrana che viene offerta dalla Dea etrusca Keinua di Misa,l’antica Marzabotto. Inoltre, così come in Campania,anche a Montovolo si dedicavano riti e danze alla Dea Pale, con feste estive chiamate ” Palilie”, appunto in onore della Dea, chiedendo fertilità sia per la terra, sia per le donne che ad Essa si rivolgevano.
Ovviamente l’immancabile cattedrale, sorta nello stesso luogo di antichi culti pagani, dimostra come si sia voluto sfruttare al massimo l’energia magnetica e terapeutica di quelle terre ed anche la “notorietà” legata ad esse. Davvero bella questa iniziativa di riparlare in televisione, alla portata di tutti quindi, di tradizioni antiche…Si capiscono anche tante usanze arrivate fino a noi oggi ma che, essendo completamente compenetrate nel quotidiano, si perdono e non se ne ha coscienza più di tanto. Continuerò a visionarle, buona giornata!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy