Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM
mandragola11
Partecipante
Post totali: 634

“…Vedete voi la luna? Senza fare dell’inutile silenografia pseudo-dottrinale, guardatela nel suo corso. Essa è lo stemma simbolico della Natura della terra a cui serve di ornamento poetico, se siete poeta. Questa simpatica amica del silenzio notturno e degli innamorati, cammina in un’orbita fissa, e ogni giorno, ogni ora, ogni minuto cangia di forma e di aspetto. Piange e ride. Falcata, cresce fino alla pienezza di massimo splendore, poi decresce e scompare per ricominciare il suo corso. Così la vita umana, la vita terrena, la vita universale…”

Mi sono permessa di estrapolare questo passo dal IV dei Dialoghi sull’Ermetismo dell’Aureo Maestro X augurare a tutti noi un buon Novilunio in Miriam…🖐

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy