Rispondi a: Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …

Home/Il Forum della Schola/Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …/Rispondi a: Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …
seppiolina74
Partecipante
Post totali: 248

Che storia incredibile Tanaquilla,davvero la realtà supera la fantasia! Personalmente la musica ha avuto su di me da sempre un’effetto diretto, improvviso,eclatante:i generi più disparati ( anche quelli che non seguo normalmente), mi fanno venire la pelle d’oca, mi commuovo. A volte, la musica mi ha aiutato anche a capire, mi ha spinta a decidere,finalmente,per che strada passare.
Ricordo, al contrario, un concerto dodecafonico ( si dice cosi?), in cui l’armonia dei suoni era volutamente evitata e stravolta. Mi provocò un disagio tale da far emergere disturbi di varia origine: dal nervosismo isterico, al mal di testa; dal mal di stomaco al…mal di denti! Suonata dal vivo, gli effetti furono amplificati e non vedevo l’ora che finisse.Unica esperienza, mai più cercata.
Ma…tornando all’effetto terapeutico della musica, penso alle nenie cantate nell’intimità di un abbraccio tra la madre/ padre e il figlioletto…buonanotte!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy