Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home/Il Forum della Schola/NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA/Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA
tanaquilla9
Partecipante
Post totali: 587

Ho trovato fra i libri di una biblioteca antiquaria una rivista medica del 1938 “Il Giardino di Esculapio”, in cui la rubrica intitolata Notizie, Aneddoti e Facezie, che ho letto con gusto, mi ha ricordato le Notizie inserite dal Kremmerz nel Commntarium del 1910.
Riporto “La farmacia in cucina” : “Ogni tanto si ripete l’elogio dei vegetali più comuni che si trovano in tutte le cucine e che valgono quanto certe specialità molto celebrate a tanto la linea: principalmente l’aglio, la cipolla e il prezzemolo.
Antico è il pregio dell’aglio e la scienza d’oggi lo conferma riconoscendo, tra l’altro, ai preparati d’aglio una notevole efficacia contro l’arteriosclerosi. Non avevano torto le donne, da tanto tempo, di apprezzarlo contro i vermi dei bambini ed bene ricordarne l’utilità nella dissenteria e nei catarri cronici dell’intestino nonché nella cura delle malattie delle vie respiratorie. Nell’Ospedale metropolitano di New York 1082 casi di tubercolosi furono trattati con 56 mezzi e tra i mezzi vegetali l’aglio fu quello che diede i maggiori risultati.
Della cipolla tutti conoscono orami le virtù. Il sugo di cipolla ha uno speciale effetto benefico sui reni. Il dottor Bohn afferma ch’esso porta via la renella e scioglie i calcoli renali
Anche il prezzemolo è degno di considerazione per la sua azione diuretica. Inoltre pochi sanno che il sugo di prezzemolo fresco è un rimedio eccellente se lo si spalma sulle punture di zanzare”.
Cure semplici e naturali… Se trovo altro lo riporterò.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy