Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE
wiwa70
Partecipante
Post totali: 267

In linea con ciò che dicevano le Sorelle, mi ha confortato la decisione, presa dall’EMA,di sospendere temporaneamente la somministrazione a garanzia della Salute di Tutti, visto che il concetto di Salute, non può essere né settario in quanto universale, né tanto meno strumentalizzabile in senso ideologico e politico, anche se ahimè accade continuamente, fermo restando che questo non significa né mettere in discussione una conquista scientifica tanto attesa né che non sarà ripresa la distribuzione… ciò che semmai sarebbe interessante, è poter avere maggiori informazioni e più mirate nella direzione di tutelare quelle categorie a rischio, vedi i trombofilici, che ad oggi rischiano più a prendersi la malattia,per la quale, paradossalmente, almeno ci sarebbe una terapia certa( eparina e anticoagulanti) che non un vaccino per cui non credo ci sia antidoto in grado di fermare un processo coagulatorio in atto. Del resto una delle conseguenze del virus è la formazione di coaguli e quindi era prevedibile che in soggetti già a rischio si potesse verificare tale reazione. L altro problema è infatti che la trombofilia in molti casi è silente e non si sa neanche di averla finché un giorno vieni salvato per i capelli ,ad un passo tra la vita e la morte e ti dicono che c’è l hai! Per esperienza personale, posso garantire che l episodio embolico, non può essere messo sullo stesso piano di effetti collaterali da farmaci antinfiammatori, in quanto ha una natura ed evoluzione molto diversa: è silenziosa, improvvisa e velocissima e da quando parte hai pochissimo tempo per intervenire, non sarei qui a raccontarlo se il mio amico “trombo” non avesse deciso( bontà sua!) di fermare la sua corsa verso il cuore, proprio in zona inguinale, dove per puro caso, ha deciso di stazionare e non procedere oltre( ma forse un caso non è … visto che ero già Miriamica all’epoca!). Altro motivo di conforto, è stato sapere che basterà l 80% della popolazione vaccinata per sconfiggere il virus in modo che chi , per fortuna sua, potrà vaccinarsi, aiuterà anche chi non può farlo, almeno per il momento! Questo mi ha ricordato quel senso di solidarietà e mutuo soccorso che ci dovrebbe essere nella società e che nella nostra Fratellanza e nel nostro Sito si respira, all’insegna della finalità pro salute populi, piuttosto che quella della corrente profana mediatica che ci vuole portare verso il concetto’ Mors tua vita mea’ e per cui tutto diventa statistica. Nel frattempo le regole auree che a suo tempo ,furono indicate, rimangono sempre valide: prevenzione a 360 gradi, senza misticismi ma con prudenza e buon senso. Una buona serata a tutti
P.s. la pastiera è il mio dolce preferito …posso unirmi a voi??

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy