Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE
Alef2006
Partecipante
Post totali: 137

Oggi leggevo un commento di un noto studioso che dichiarava che il vaccino Astrazeneca è molto efficace ma ha un solo difetto: non rende immortali! E’ quindi è del tutto normale che qualcuno muoia in seguito alla somministrazione.

Aggiungo: se qualcuno muore dopo aver mangiato un tarallo che facciamo sospendiamo la vendita dei taralli in tutto il pianeta?

Mi sembra di aver letto inoltre che in UK abbiano già somministrato 10 milioni di dosi senza notare un incremento dell’incidenza di trombosi nella popolazione vaccinata rispetto a quella non vaccinata: qualche Sorella o Fratello di buona volontà può confermarlo e/o confutarlo per favore?

Se esistono nazioni in cui la somministrazione è iniziata molto prima e ha già interessato tantissimi individui perché non decidere sulla base di quelle esperienze invece di inseguire notizie sensazionalistiche create per collezionare qualche click in più?

E’ in corso una strage e decidiamo di spendere tutte le nostre energie per suonare violini invece di provare a utilizzare l’unica arma in nostro possesso in questo momento… non capisco… ma sarà colpa dei miei evidenti limiti cognitivi…

Polemicamente Vostro

Alef

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy