Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM
L. J. Aniel
Partecipante
Post totali: 6

Carissime Sorelle,

anche se tutto l’anno dovrebbe essere celebrata la festa della donna, custode della Vita, il mondo profano non ha saputo che dedicarvi un giorno. Per noi è l’occasione di ricordare che solo la donna possiede una parte incontaminata della propria astralità, che trascende la dimensione fisica e che è necessaria agli uomini per ricongiungersi con la Luce divina. Ella è pertanto indispensabile all’ascesi. Rileggetevi le vite degli autentici iniziati, e persino dei rari, autentici santi, e troverete sempre, dietro a singole individualità, una coppia che insieme realizza l’androgine. Sono dunque ben lieto di rinnovare a tutte voi, alla D+G+ e alla Myr+ i miei più cari pensieri e auguri: “O Devî, la liberazione senza la conoscenza della Shakti è una semplice burla!” (Tantratattva 1,225).

● L.J. Aniel

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy