Rispondi a: Biblioteca on-line

Home/Il Forum della Schola/Biblioteca on-line/Rispondi a: Biblioteca on-line
tanaquilla9
Partecipante
Post totali: 544

Come fa la scienza ermetica a conoscere verità che solo dopo secoli e secoli sono per così dire “ri-scoperte” dalla ricerca scientifica?
La donna-maestra iniziatrice ai Misteri è una realtà antichissima, vedi ad esempio l’Iside egizia o Demetra/Cerere e i misteri eleusini. Come facevano a sapere che era solo la donna a poterlo fare? E ancora più indietro nel tempo le veneri paleolitiche, perché le raffiguravano?
Scrivo questo perché sono legittime e centrate l’ipotesi di Wiwa e la domanda di Seppiolina … “come faceva il Maestro Kremmerz più di 100 anni fa a saperlo?”… tuttavia noi sappiamo che la scienza ermetica è scienza delle scienze, arriva da un passato lontanissimo, completa di quanto occorre -come conoscenza di leggi e procedure di Natura – a perseguire “la perfezione delle Virtù umane…”. Non possiamo che ammetterlo, perché sono tante le cose da questa scienza dette, come la sorprendente sua conoscenza analogica e unitaria della vita universale, trasmesse dalla tradizione e dai Suoi Maestri, cui la scienza novella profana in piccola parte si avvicina. E noi ci stupiamo…
Così per il mitocondrio e il DNA mitocondriale. Ci è stato detto dal +++++Maestro M.A.Jah-hel nelle riunioni al Centro Elissa, come ricorda Mandragola, e in altre occasioni, come nella stesura dei quaderni e ancor prima nelle ricerche accademiali, da moltissimo tempo e ancor prima che la questione del femminile salisse alla ribalta, che: “il fuoco o Eros-Amore, è ciò che decide di tutte le trasformazioni in natura, delle mutazioni delle forme e della generazione di ciò che è nuovo o rinnovato, ed è insito nel principio ginandrico femminile…il processo è evidente anche sul piano cellulare, ove il fuoco è prodotto dai mitocondri, organuli dotati di un proprio DNA, trasmessi solo per via materna, in quanto i mitocondri contenuti nel gamete maschile non entrano, al momento della fecondazione, nella cellula uovo, e solo i mitocondri provenenti dalla madre saranno trasmessi al nuovo individuo. E’ dunque la parte femminile deputata a trasmettere le centrali di energia delle cellule: il fuoco.” (Dal quaderno della Sebezia). Sembra poter dire come in alto così in basso, come nel grande così nel piccolo. Per approfondire si potranno leggere tutti gli scritti del +++++Maestro M.A.Iah-hel.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy