Rispondi a: Il Capodanno Orientale

m_rosa
Partecipante
Post totali: 347

forse non mi sono spiegata bene, il mio discorso parte da una distinzione a monte, tra chi compie o vuol compiere un serio cammino per accelerare la propria evoluzione e chi si accontenta di seguire passivamente una religione (qualunque essa sia). I primi useranno gli strumenti inerenti la propria terra e la propria progenie, perché è lì che vivono e hanno vissuto, i secondi abbracceranno qualunque percorso, senza porsi troppi problemi sulle conseguenze che, come dice tanaquilla, “aggiungeranno mani di intonaco al loro io storico”. Sono d’accordo che esistono delle differenze tra oriente ed occidente, nelle persone, nel modo di pensare e di affrontare la vita, e di conseguenza nel modo di avvicinarsi a sul Centro che, invece, credo uguale per tutti perché “tutto in sé contiene”
Buona domenica

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy