Rispondi a: Libere testimonianze

Home/Il Forum della Schola/Libere testimonianze/Rispondi a: Libere testimonianze
seppiolina74
Partecipante
Post totali: 139

Quando ripenso a tutte le volte in cui l’aiuto della Miriam si è reso manifesto nella mia vita, mi rendo conto di quanto sia difficile ripercorrere con la mente i frangenti e le occasioni: il punto è che, ad esempio, non è mai successo che, avendo richiamato la cifra personale o utilizzando gli strumenti rituali, anche solo accennandoli a memoria nella mente, io non abbia ricevuto un aiuto o una risposta. Forse un episodio tra i più significativi riguarda la notte in cui nacque mio figlio Massimo. Dopo un lungo parto, dopo la sua nascita e la visita di controllo del medico, mi addormentai profondamente lasciando il piccolo nella culla accanto al letto d’ospedale. Non so quanto tempo passó, forse un’ora, sognai una voce di donna che mi diceva di svegliarmi,di prendere Massimo in braccio, di cambiarlo. Nel sogno le risposi che stava dormendo, che stava bene e che non ritenevo necessario svegliarlo. Ma la voce insistette, così mi tirai su e quando mi avvicinai alla culla, Massimo era paonazzo, quasi viola, era inarcato all’indietro, non respirava. D’istinto lo presi in braccio e, terrorizzata, dissi solo ” Miriam!!”, richiamando tutta la Catena orante,con il Maestro che faceva da “Sigillo” a chiuderla intorno a me e a mio figlio. Chiamai aiuto,arrivò un’infermiera immediatamente, gli pulí la gola, mi disse di tenerlo in verticale per un po e di non metterlo subito steso. Fui grata profondamente alla Miriam per quell’intervento così tempestivo, nel silenzio irreale di quella notte, non mi ero sentita sola e tutto era andato…Bene!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy