Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE
m_rosa
Partecipante
Post totali: 348

Sono d’accordo con te, cara buteo, non si possono non ascoltare le notizie, la conoscenza ci dà la posibilità, e dunque la libertà, di scegliere; e poi come potremmo essere tramiti per la terapeutica se ci isolassimo completamente? La radio spenta a cui si riferiva il Maestro Harael si riferiva piuttosto a uno stato di essere da ricercare nei momenti della riturata, dove dovrebbero risuonare in noi solo le Parole Sacre. La mia riflessione personale è che in questo mondo di iperinformazione, di notizie più o meno fantasiose, di pubblicità martellante, ecc.ecc., è più difficile di una volta rimanere centrati sulla propria missione, sul proprio cammino, sul proprio modo di vivere la Miriam, e per questo, parlo per me, si sente il bisogno del Silentium, oppure di parole che vengono dall’Anima

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy