Rispondi a: COVID: CONTAGIATA E IN CURA

Home/Il Forum della Schola/COVID: CONTAGIATA E IN CURA/Rispondi a: COVID: CONTAGIATA E IN CURA

Home Page Forum Il Forum della Schola COVID: CONTAGIATA E IN CURA Rispondi a: COVID: CONTAGIATA E IN CURA

alessia
Partecipante
Post totali: 4

Buongiorno a tutti e grazie per i messaggi, che ho letto con molta attenzione e rispetto.
Su molti di essi sono tornata perchè “tra le righe” mi pare di ritrovare dei pertugi che mi indicano la via che devo seguire, ma che ancora non mi è ben chiara.
Il mio è stato un risveglio in piena pandemia. Sono dovuta tornare al lavoro e mi aspettano sfide più ampie. La prossima settimana un colloquio col mio Direttore, che mi continua a mobbizzare. Ma, ho capito, che il mio primo avversario sono io. E che quindi non devo pre- occuparmi. Ma vedere la situazione nel suo insieme. Non fasciarmi la testa prima di essermela rotta. e questo è già un bel traguardo.
Un altro punto importante la mia ansia, meno acuta soprattutto grazie all’intervento della Miriam.
Da che dormivo 15 ore al giorno a che ora, la notte risposo 5 o al massimo sei ore. Intorno alle 4 del mattino, se non prima, mi sovviene uno stato di oppressione, quale dipsnea. Nonostante faccia freddo ho bisogno di aprire la finestra e respirare a pieni polmoni. E’ come se respirassi sabbia.
Il Fratello che mi segue con la solita, immancabile, delicatezza, che mi chiede come sto ogni giorno è per me molto importante. Una guida, un gancio con la catena Mirimiaca che non mi fa sentire sola. Anche se mi rimprovera di essere sempre in emergenza e di accontentarmi del singolo risultato, non guardando ad una guarigione d’insieme del mio essere. Ma cercando di risolvere il problema contingente. Ed è vero. Ma solo facendo piccoli passi posso arrivare a stare meglio. In questo momento non riesco a nuotare, solo a galleggiare.
Grazie della vicinanza.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy