Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE
mandragola11
Partecipante
Post totali: 434

Cara Buteo, bell’exursus molto interessante!
Interrogandomi sui tempi di sperimentazione dei vaccini fatti quand’ero bambina, leggo ad esempio sull’antipolio (virus antichissimo, conosciuto anche agli egizi e isolato per la prima volta nel 1909) che il primo vaccino è stato sviluppato da Salk nel 1954 e somministrato nel 1955, appena un anno dopo, a quasi due milioni di bambini statunitensi. Nel 1957 il vaccino è arrivato in Italia.
Qui abbiamo tempi ristretti nella sperimentazione, o mi sbaglio?
Ulteriore riflessione su oggettivazione e soggettivazione del problema: dopo la raccolta di tutti i dati scientifici possibili e affidabili, come giustamente richiede tanaquilla9, poi c’è la conoscenza di sé, delle proprie reazioni e del proprio di exursus storico, l’anamnesi, che mi sembra estremamente fondamentale.

Nel sottolineare come questo nostro dialogo sia benefico per me e di ciò ringrazio la Delegazione Generale, buona domenica a TUTTI!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy