Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE
kridom
Partecipante
Post totali: 144

Grazie Buteo per le tue informazioni che trovo sempre molto utili oltre che scientificamente neutre.
Sia mandragola11 sia Angelo si pongono, come tutti, il tema della obbligatorietà o meno del vaccino. Tema che fino ad una ventina di anni fa non era di particolare interesse per la pubblica opinione fino a quando venne pubblicato nel 1998 su Lancet l’articolo, poi ritirato perchè considerato fraudolento, che ipotizzava una correlazione tra vaccino esavalente e autismo. Credo che sia stato quell’evento a creare un senso di sfiducia nelle persone su efficacia dei vaccini ed effetti collaterali.
La storia degli ultimi “scandali” sugli effetti collaterali dei farmaci dimostra che ci vuole tempo, come già evidenzia Angelo, per comprendere tutti gli effetti collaterali e, purtroppo, le aziende farmaceutiche non sempre sono state oneste nel comunicare alle autorità gli effetti collaterali a loro conoscenza; a tale riguardo vi riporto due esempi fra i tanti:

Pertanto, suppongo che la ritrosia da parte dei decisori politici di tutte le democrazie occidentali nell’obbligare i propri cittadini alla vaccinazione anticovid19 dipenda molto dalle considerazioni evidenziate sopra.

La vita, e l’appartenenza alla Fratellanza di Miriam, credo ci portino sempre a dover fare delle scelte, per quanto possibile consapevoli, che non possiamo sempre lasciar fare ad altri al posto nostro. Personalmente, appena sarà data la possibilità di farlo anche a me, mi attiverò subito per prenotarmi e utilizzerò anche gli strumenti che la Fratellanza ci ha dato per proteggermi da effetti collaterali futuri.

Una mia amica sollevava dubbi sui vaccini anticovid19, peccato che poi mi abbia detto che lei avrebbe continuato ad assumere la vitamina D, lo zinco e la ferrolattina. Allora le ho chiesto che garanzia aveva che non ci fossero effetti collaterali per questi integratori? quali studi scientifici dimostrino effetti benefici? ci può essere un conflitto d’interesse per l’azienda che li produce? La sua risposta era che alcuni amici glielo avevano consigliato…

Un abbraccio a tutti/e voi

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy