Rispondi a: Biblioteca on-line

Home/Il Forum della Schola/Biblioteca on-line/Rispondi a: Biblioteca on-line

Home Page Forum Il Forum della Schola Biblioteca on-line Rispondi a: Biblioteca on-line

garrulo1
Partecipante
Post totali: 342

Cara Buteo, davvero bello e carico di spunti il Tuo post. Il mare immenso in cui galleggia l’iceberg della coscienza a cui fai riferimento ed in cui sarebbe celato ciò che veramente siamo, l’Io occulto, il ‘Maestro Interiore’, potremmo anche “individuarlo” alla nostra maniera, puntando verso l’alto, “Unus, Pollentissimus Omnium!” che si annunzia all’oriente, di sopra alla catena serrata dei monti altissimi che precludono all’occhio umano la città di Dio (Scienza dei Magi, Volume 1°, pagine 99 e 100). D’accordissimo anche con m_rosa, che ci ricorda che non per forza di cose l’Io Solare può coincidere con una determinata volontà occulta, quindi inconscia, specialmente quando quest’ultima mira a mantenere in stallo determinate abitudini strutturate identificabili anche in stati di malessere, ma che, come tutte le abitudini, presentano catenacci troppo sottili per essere visti, ma ahimè, nella stragrande maggioranza dei casi, troppo pesanti per essere spezzati. Sul dilemma del Corpo Solare, tengo a riportare pari pari una citazione alla pagina 117 dell’Opera:”J.M. Kremm-Erz Un Secolo di Missione Avviamento alla Scienza dei Magi” Edizione Integrale – Editrice Miriamica, alla Pagina 117: “Nella grammatica volgare, superstiti ruderi della grammatica ideale (1) (Cioè grammatica delle idee assolute primitiva), il verbo o parola per eccellenza è il sostantivo essere. L’Ens latino è l’Ente; e la Mens dei latini è un composto di Ens, cioè una consonante di possesso (quasi sincope di Meus) che precede il sostantivo participio indicante l’ens cioè l’Ente, quello che esiste ed è. Quindi fermandoci al senso riposto delle parole (2) (Oh! Se la filologia si facesse così quante cose si sarebbero svelate!), Ente è l’idea assoluta dello spirito Universale di Dio – e Mente è il vocabolo della idea relativa dello spirito Universale incarnato e definito nel corpo umano. Quindi, in un tentativo di sintesi senza addentrarmi oltre nei meandri grammaticali per il rischio di perdere il filo, mi viene da dire che il Corpo Solare (come per ogni essere), è la mia infinitesima parte dell’Ente, del Tutto ecc., o meglio, piccola cellula dell’Organismo Universo al quale è ineluttabilmente agganciata fin dall’origine, anche se sistematicamente sfugge alla coscienza razionale.
Un caro saluto ed una buona domenica a tutti.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy