Rispondi a: Biblioteca on-line

Home/Il Forum della Schola/Biblioteca on-line/Rispondi a: Biblioteca on-line
catulla2008
Partecipante
Post totali: 201

L’esperienza dimostra che una corda può essere annodata ‘volontariamente’ (ad esempio oer ancorarsi e non essere trascinati in mare aperto dal moto delle onde) oppure ‘involontariamente’ (ad esempio il filo di refe che lasciato in un cassetto tende a ripiegarsi su se stesso).
Anche noi abbiamo un cordone che con specifici nodi ci ‘aggancia’ come evidenzia Wiwa: purtroppo anche lì, senza che ce ne accorgiamo, tendono a formarsi ‘altri’ nodi che vanno sciolti…magari subito, ché non diventino troppo forti, e comunque perché non si confondano con quelli dovuti a una volontà di aggancio.
A quanto pare le corde sono forti, ma anche delicate da maneggiare…

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy