Rispondi a: Allineamento Giove-Saturno al Solstizio d’Inverno 2020

Home/Il Forum della Schola/Solstizi d’Inverno/Allineamento Giove-Saturno al Solstizio d’Inverno 2020/Rispondi a: Allineamento Giove-Saturno al Solstizio d’Inverno 2020
garrulo1
Partecipante
Post totali: 356

Grazie M° L.J. Anilel, le Tue parole le avverto davvero foriere di un percorso affermativo per l’individuo umano nella sua essenza, che, in autonomia, libertà di espressione e attivazione della consapevolezza compatibilmente con il proprio grado di sviluppo, dovrebbe tendere a riconnettersi con la propria individualità occulta e cominciare veramente a camminare dal “di dentro”, sottraendosi progressivamente a tutto quello che invece proviene dal “di fuori”, appunto, fuorviante per eccellenza. La forza che richiede tale operazione corre di pari passo con la responsabilità su noi stessi e per induzione sulle persone in primis a noi più vicine, e poi, forse per irraggiamento, credo con minore intensità, sull’umanità tutta. Le “forme vetuste” da abbandonare intorno alle quali ruotiamo da moltissimo tempo come mi pare di capire, potrebbero essere identificate innanzitutto con le consuetudini a seguire acriticamente il pensiero dominante del tempo, che, proprio in relazione al tempo in cui per le ragioni più disparate si afferma, prende una possanza in campo sociale da cui è estremamente difficile sottrarsi e mantenere costantemente un senso critico, quand’anche quest’ultimo implichi qualche sporadico “bruciore di stomaco”. Senso estremamente critico anche con se stessi, in quanto, come Ci fai notare, occorre fiducia nei propri mezzi, senza parimenti puntellare alcuna forma di egocentrismo. Usciamo da un’era in cui il pesce (ictus) dovrebbe naturalmente entrare o forse meglio ri-entrare in una dimensione congeniale al massimo, nell’acqua dell’acquario appunto. Tra l’altro, voglio ricordare che le ere che hanno caratterizzato la storia dell’umanità sul pianeta, si sono sempre caricate di un simbolismo religioso-trascendentale, ad esempio nell’Egitto classico, ad ogni passaggio da una casella all’altra dello zodiaco si sono affermate le diverse simbologie passando, se ben ricordo, dai Gemelli al Toro (Api), all’Ariete o Agnus Dei Ebraico fino al Pesce identificato anche nel Cristo, Simbolo Divino che ho notato essere presente in rilievo sul Santissimo Contenitore Eucaristico anche in una delle Cappelle minori all’interno del grande complesso Salesiano in Torino.
Grazie ancora per le Tue preziose parole Caro M° L.J. Aniel.
Un caro saluto ed una buona domenica a tutti i naviganti in questo bellissimo e Reale Spazio.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy