Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Daniel56
Partecipante
Post totali: 23

Cara Tanaquilla, sono contento che il tuo caso si sia risolto bene e rifletto su come la società sembra comportarsi in questi giorni fuori della logica che i tempi richiederebbero. Le epidemie, come ha scritto più volte il Maestro Kremmerz, sono anche “nervose” con risvolti irrazionali e compartenti che si propagano facilmente. Ciò che mi preoccupa è la tenuta delle istituzioni e sopratutto della sanità il cui personale è sotto pressione ormai da mesi. Una conoscente ha portato il padre a fare una trasfusione periodica dato che soffre tra le altre cose di anemia ingravescente (e che teniamo in catena da tempo anche con interventi Terapeutici nei momenti acuti) e dopo le solite trafile ha avuto 2 sacche di sangue ma avendo un valore bassissimo almeno ne sarebbero servite 3. Alle rimostranze hanno risposto con una proposta di ricovero in altro reparto, cosa che dato il suo quadro clinico e le ambulanze che scaricavano a getto continuo sospetti CoVid non era affatto una buona idea. Si è deciso dopo varie discussioni di riportarlo a casa e la dottoressa che ha trattato il caso pretendeva la firma della liberatoria di fonte ai Carabinieri, avvertendo che sarebbe arrivato il “conto da pagare a casa” (!). Voglio pensare che si è trattato di un caso, ma vari episodi drammatici anche in altre città sono segnali di uno “stress” funzionale allarmante. Non ci resta che aspettare che passino questa epidemia, con l’aiuto e la consapevolezza di essere Miriamici, pregando e operando anche nello sconforto delle circostanze. Un abbraccio alle Sr+ e Fr+.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy