Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Angelo
Partecipante
Post totali: 69

È verissimo seppiolina74. Sono spesso gli adulti ad “utilizzare” computer e telefonini per togliersi a volte il “problema” di stare con i propri figli. È l’asilo (o il dopo scuola), o meglio il parcheggio, che consente di non preoccuparsi della loro gestione. Gli adulti dovrebbero dare l’esempio, ma quale esempio può dare chi non passa il proprio tempo con i figli? È la stessa struttura sociale che ci ha condotti a questo punto. Gli adolescenti che hanno una visione non conformata, si sentono dei diversi, vivono con disagio il fatto di non essere “uguali” a tutti gli altri. Il problema é certamente l’adulto, ma vedo con molta preoccupazione la grave incapacità di trasmettere insegnamenti che aiutino i piccoli a “crescere”.
manca un vero confronto sui temi importanti, temi che ormai sono raramente affrontati all’interno delle famiglie.
Un abbraccio a tutti voi.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy