Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

garrulo1
Partecipante
Post totali: 325

Grazie Guglielmo Tell per il tuo splendido post. Nella prima parte dedicata alla prefazione alle Scienze Occulte, quella mezz’ora di dialogo mi fa tornare alla mente molti degli scritti del Maestro Kremmerz, letti e riletti nel corso degli anni, davvero una bellissima sintesi contenuta nel primo link. All’incirca alla metà del video, emerge quanto scritto a suo tempo dal Maestro, in merito ai primi tentativi della Scienza ufficialmente riconosciuta, “che liberamente investiga gli stati speciali di rapporto tra il pensiero umano e la materia, e le risultanze di questi studi sono ancora modeste di fronte al grandioso intreccio di poteri dormienti nel nostro organismo, ma prima di conoscere le leggi del risveglio passeranno ancora molti secoli”. Da questa ultima frase, come da altre in altri scritti, il Maestro lascia intravedere il potenziale che seppur a rilento, forse compatibilmente con una traiettoria evolutiva a noi, a me incomprensibile, nelle Scienze del domani progressivamente prenderà forma e sostanza passando inesorabilmente “all’azione”. D’altronde, qualche secolo fa, nella ben nota età di mezzo, chi allora avrebbe mai osato immaginare per l’umanità a venire, azioni terapeutiche di “medicina nucleare”, di radioterapia computerizzata, chirurgia robotica e…. avanti tutta!!! Chissà quindi che tra X tempo, non si discuterà su come applicare la conoscenza di quegli stati speciali “che regolano i rapporti tra pensiero e materia” nell’essere umano, aprendo un campo infinito ed inesplorato circa le forze occulte, latenti, per la maggior parte inespresse, che contribuiscono alla costituzione in toto dell’organismo dell’essere umano in quanto microcosmo, credo, per quanto ho compreso, omologhe agli stessi centri di forza attivi presenti nell’Universo.
Ancora un caro saluto ed una buona domenica sera a tutti.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy