Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

mandragola11
Partecipante
Post totali: 290

Cara Seppiolina ti condivido, poco “sale” in giro! Normalmente si dovrebbero proteggere i più deboli, quindi ad esempio i bambini fino alle medie, mentre i più “grandiglioni”, per dirla in italiano maccheronico, che vanno in giro a fare capannelli serali e raccattare non solo il coronavirus, ma un intero medagliere di virus!… ah ah ah… potrebbero tranquillamente seguire le lezioni da remoto, come fra l’altro si fa da anni in molti altri paesi. Riducendo gli ingressi nelle scuole sarebbe anche più facile smistare i piccoli in quelle lasciate vuote dai più grandi, per il distanziamento adeguato; insomma forse si poteva fare, ma questa è la mia idea per esperienza diretta sul campo e vale per quello che vale. Ergo, torneremo in aula e ad esempio invece di rincorrere solo i ragazzi che a ogni piè sospinto si dileguano, li rincorreremo mentre svicolano seduti sui banchi che per l’emergenza sono stati provvisti di ruote (???) …
Il tutto, fortunatamente DOPO che ci si è premuniti con gli strumenti (DONI) che la Schola ci ha dato per affrontare anche questa emergenza.
UN abraccio fraterno in particolare alla Direzione della Schola.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy