Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

kridom
Partecipante
Post totali: 98

Caro Gugliemo tell, concordo con la tua osservazione che per tutti i farmaci bisogna fare un’attenta valutazione costi / benefici. Noto anche che sui vaccini si è creato un tifo pro o contro che non giova ad un’analisi serena dell’argomento, ma sembra più uno scontro tra tifoserie (e, come mandragola11, anche io ringrazio il cielo di essere parte della Fr Tm di Miriam).
Sul valore dei video postati su youtube riporto il link che descrive quali sono le linee guida da rispettare per poter postare i video: https://www.youtube.com/intl/it/about/policies/#community-guidelines. Per chi non volesse andare a leggere e vuol fidarsi di ciò che scrivo, youtube non fa alcun check di veridicità nè di scientificità di ciò che viene riportato e rimuove video essenzialmente per violenze, pedofilia e pornografia. Pertanto se una cosa è su youtube (o facebook, ecc…) non significa che sia vera.
In merito al video, circa al minuto 12’30” si afferma che le case farmaceutiche avrebbero attaccato la ricerca di Wakefield perchè la vendita del vaccino trivalente renderebbe più di quella dei 3 vaccini monovalenti (che non presentano quei rischi di problemi intestinali che presenterebbe il vaccino trivalente). Ebbene, qui mi sarei aspettato di sapere quanto costavano i vaccini monovalenti e quanto il trivalente, quali aziende producevano i monovalenti e quali il trivalente. Sono informazioni essenziali per valutare se ci può essere un movente da parte delle società farmaceutiche, altrimenti sono solo allusioni. Inoltre, il video cita un conflitto d’interesse: quello dell’editor di The Lancet con la GSK (Glaxo) di cui era membro del Consiglio di Amministrazione, ma sapere quali sono le aziende che producono i vaccini aiuterebbe a contestualizzare questa informazione. Senza considerare che l’editor avrebbe potuto preventivamente bloccare la ricerca di Wakefield rifiutandone la pubblicazione.
Una seconda cosa che reputo rilevante ma che non viene spiegata riguarda il ricorso alla magistratura che ha fatto il prof. Walker Smith contro la radiazione decisa dall’Ordine dei Medici. Ricorso che Walker Smith ha vinto. Circa al minuto 29’20” Wakefield sostiene che non ha potuto fare causa per mancanza di soldi ma avrebbe vinto perché le accuse erano simili al 90%. Ecco, dire in cosa differivano le accuse sarebbe stata un’informazione molto utile, altrimenti rimaniamo nell’indefinito, nelle allusioni che lasciano lo spazio a qualsiasi interpretazione.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy