Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

decla
Partecipante
Post totali: 35

“L’umanità evolve molto lentamente “ … nel condividere questo pensiero di Alef2006, che non vuol essere assolutamente una espressione di giudizio rivolta nei confronti degli altri, mi inserisco in primis in questo movimento evolutivo molto, molto lento nonostante io creda di avere, almeno per certi versi, piccole consapevolezze di quali possano esserne anche alcune cause , consapevolezze che comunque, come è anche già stato detto , molto spesso non bastano per poter “accellerare” o comunque non ricadere negli stessi errori….. ma quello che mi sembra di osservare , aggiungendo una nota personale a questa affermazione, è che vi sia in genere proprio una “resistenza” a intraprendere un percorso evolutivo … trovarsi in questa realtà di pandemia è come se questa esperienza di vita abbia acceso dei fari sul sentire e sull’agire di ognuno ma, si sa, una luce intensa può permettere di vedere meglio oppure può accecare… quando si sente dire “ da noi non ci sono più morti , è grottesco continuare ad andare in giro con queste ridicole mascherine “ …. oppure … “ l’invito a questa festa di compleanno è stata determinante per capire chi ha paura di continuare a vivere (quelli che hanno rifiutato per evitare assembramenti senza protezioni) e chi invece non si è fatto sconfiggere dalla paura e si è ripreso la propria vita (inutile specificare chi…) … credo che alla fine ognuno possa trarre da queste considerazioni e/o convinzioni quello che è più vicino a se stesso …. ciascuno poi ha la libertà del proprio pensiero ma comunque penso che noi, ognuno con i propri tempi, con i propri innumerevoli errori , o smisurate lentezze (parlo soprattutto per me) abbiamo la fortuna di aver trovato una strada, di aver scelto di percorrerla con cuore sincero, non solo per il proprio bene ma anche per l’altrui, una strada indicata da un Faro Luminosissimo … che sicuramente non acceca ….
Abbracci fraterni a tutte/i …..

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy