Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home/Il Forum della Schola/I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica/Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home Page Forum Il Forum della Schola I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

tulipano
Partecipante
Post totali: 57

In riferimento al post di Wiwa e precisamente al fatto che del bruco rimangano intatti cuore e cervello, mi sono ricordata che tempo lessi un articolo in cui si accennava ad una scoperta fatta da alcuni scienziati della Georgetowun University sulla possibilità che la farfalla o la falena possieda memoria di ciò che ha imparato da bruco. Secondo i ricercatori, i bruchi possono essere addestrati, attraverso una leggera scossa, a riconoscere alcuni odori negativi e ad evitarli una volta diventati farfalle. Tale studio ha portato alla dimostrazione conclusiva che la memoria associativa può sopravvivere nella metamorfosi di questi esseri. Si presume quindi, che nonostante la riorganizzazione totale del loro sistema nervoso e proto-cerebrale, che la memoria potrebbe sopravvivere a tali radicali cambiamenti. Inoltre secondo i risultati dei ricercatori, la conservazione della memoria dipende dalla maturità del proto-cervello dei bruchi in via di sviluppo.Riflessione che ha mi ha portato come Garrulo, ai primi versi della Preghiera e credo che questa magica trasformazione di cui se ne fa cenno anche nel quaderno del Timbro dell’Accademia Sebezia sia l’analogia più calzante per comprendere il nostro percorso evolutivo. Non vedo l’ora di abbracciarvi tutti! Vi auguro buona serata.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy