Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

tanaquilla9
Moderatore
Post totali: 455

E’ molto difficile veder chiaro nelle dinamiche sottese al vaccino e alla sua distribuzione. Vi sono interessi colossali, mondiali cui è sottoposto. Così come non è semplice dare il giusto valore ai tanti allarmismi sulla salute del mondo e dell’uomo. Penso che in molti casi si tiri acqua al proprio mulino e bisognerebbe conoscere il retropensiero per esprimere un giudizio sereno.
C’è una propensione al catastrofismo … mille e non più mille … la pseudo profezia Maya del 2012 … e altro. Eppure sono bastati due mesi in cui siamo rimasti a casa per far tornare le api, per avere aria meno inquinata. E anche se dicono che non ha avuto a che fare con le misure per frenare la pandemia, si è anche chiuso il buco dell’ozono artico.
I tempi rimangono difficili, la fase 2 vede una fetta di umanità peggiorata perché esasperata. La malattia e il rischio di contagio ci sono ancora.
Mantenere il rigore delle precauzioni non è sempre facile nel contesto sociale e si trova anche l’amico che stupidamente si offende. I contatti con mascherina e guanti sono una modalità nuova che manterremo forse per parecchio tempo.
Ma siamo sempre fiduciosi nel “Bene contro ogni strazio del dolore nei mali umani”.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy