Rispondi a: La Scienza Ermetica nelle Arti

Home/Il Forum della Schola/La Scienza Ermetica nelle Arti/Rispondi a: La Scienza Ermetica nelle Arti

Home Page Forum Il Forum della Schola La Scienza Ermetica nelle Arti Rispondi a: La Scienza Ermetica nelle Arti

Seppiolina74
Ospite
Post totali: 112

Non so se è questo il luogo dove parlare di geroglifici ma pochi giorni fa, nella nota trasmissione ” il Paese delle Meraviglie” condotto da Alberto Angela, hanno intervistato il giovane direttore del Museo Egizio di Torino. Premesso che sono rimasta molto colpita dalla ricchezza del museo, dalla quantità di reperti e dalla varietà di ambienti ricreati ( c’è persino una tomba egizia interamente riproposta nelle sue dimensioni originali), la cosa che è risultata nuova per me è il sentire leggere i geroglifici fluentemente, come si potrebbe leggere un antico testo latino. Pare occorra un corso di studio apposito lungo cinque anni, con esami difficilissimi,per poter dire di sapere l’antica lingua egizia! Il suono me l’ero immaginato più duro, quasi meccanico, e invece è estremamente melodioso e dolce,quasi “sensuale”. Ricordo due cose in particolare: c’erano delle ” H ” aspirate, tipiche della lingua mediorientale, e delle parole che terminavano in ” H ” dura, come un suono che si blocca all’improvviso…Difficile da spiegare, insomma,ma mi ha ricordato il suono del nome divino del Tetragrammaton,ripreso dagli ebrei in seguito. Sarà mio desiderio visitare quanto prima il Museo, sono sicura che sarà un’esperienza bellissima. Un abbraccio fraterno a tutti voi!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy