Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Seppiolina74
Ospite
Post totali: 112

Mi sono persa a leggere gli ultimi interessantissimi interventi dei fratelli e sono d’accordo sul fatto che, in questo tentativo di riapertura, la fase 2, è venuta un po’ meno la paura del contagio. Paura e indubbiamente non panico. È più difficile mantenere alta la soglia di attenzione quando si è più rilassati ( e diciamolo, stanchi). Ieri ho accompagnato mia figlia a casa di una cara amica e, dopo averle rifatto il discorso del ” non stare troppo vicine, non baciarsi, tenere la mascherina, ecc”, ho assistito ad un vero e proprio assalto: si sono corse incontro abbracciandosi e urlando di contentezza….!! Ok, come non detto, lascia stare e …speriamo bene!! Ciò che al momento sembra avermi insegnato il virus è badare all’essenziale, a fare una selezione continua e massiccia di cose inutili e pensieri negativi…in pratica, è quello su cui mi ha fatto riflettere anche il mio essere miriamica!Unica differenza è che i Maestri me lo hanno insegnato con l’esempio, con Amore e con la tolleranza che li contraddistingue e non la paura e la costrizione. Un caro saluto a tutti!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy