Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

ippogrifo11
Moderatore
Post totali: 139

La quale Schola, per riagganciarmi al post di Tanaquilla9, non è, come ben sappiamo, un’entità astratta bensì è concreta e operativa nella quotidianità di ciascuno di noi, quando, indotti dalla mutevolezza delle contingenze della vita, siamo chiamati alla revisione delle nostre convinzioni, alla verifica del grado di consapevolezza che poniamo nelle scelte, alla messa in gioco della nostra capacità di adattamento, al riallineamento della nostra volontà all’esigenza primaria di trasformare, come ci ricorda il Maestro Kremmerz e come è nella finalità che abbiamo abbracciato, il male in Bene e dunque i problemi e i disagi in opportunità di crescita. Infine, è concreta e operativa nel riscontro alle oggettivazioni del nostro essere e nelle conferme e/o nelle indicazioni correttive che ne seguono. La Schola è nella nostra vita, così come la nostra vita è nella Schola, tenendo però sempre ben presente una condizione fondamentale: la Prima non ha bisogno della seconda, mentre è la nostra vita ad avere bisogno della Schola e a non poterne più fare a meno non appena se ne intuisce la grandiosità dell’Opera.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy