Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Cingallegra
Partecipante
Post totali: 17

Di quest’ultimo tema trattato, mi ha colpito la frase di Ippogrifo: “Perché la Teleurgia possa essere portata in auge,.., bisognerebbe che buona parte dell’umanità procedesse a una profonda revisione dei valori che oggi considera essenziali”. Quali valori l’umanità ritiene essenziali? E quali, meno essenziali?
Ammetto, che come tutti, mi sia lasciata andare a pensieri e riflessioni personali su come viviamo; parlo anche di abitudini alimentari, di sonno, di ritmi; i post di Buteo sono così interessanti che mi è quasi impossibile non rimanere con lo sguardo fisso sul monitor ad interrogarmi sugli approcci che abbiamo nei confronti della nostra salute e su quella degli altri. Qualche sera fa, dopo un ultimo sguardo al sito, e con la mia immancabile tisana (ormai unica fonte per combattere la cellulite…..), sono andata sul balcone; tutto taceva. Un silenzio degno di una scena di un film. E mi sono chiesta cosa mi aspettasse là fuori. Qual è il mondo che mi aspetta? Mi piacerà questo nuovo mondo?
Oggi, qui, c’è l’allerta gialla per via del vento forte; metto giù la pianta dell’origano e penso che sarebbe bellissimo se i valori che l’umanità riterrà essenziali si ispirassero a quella famosa frase di Leonardo da Vinci: “Verrà un giorno nel quale gli uomini giudicheranno dell’uccisione di un animale, nello stesso modo che essi giudicano oggi quella di un uomo”.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy