Rispondi a: La Schola e la sua continuità

Home/Il Forum della Schola/La Schola e la sua continuità/Rispondi a: La Schola e la sua continuità

Home Page Forum Il Forum della Schola La Schola e la sua continuità Rispondi a: La Schola e la sua continuità

Vitriol
Partecipante
Post totali: 14

Ho pensato ancora un po’ alla questione desideri.
Non credo di vederli come un male in sé, certo come si diceva è giusto non desiderare quello che non si può avere, e secondo me è anche giusto non avere aspettative particolari sui risultati; o si rischierebbe di cadere in delusioni.
Ma credo anche che quando il nostro desiderare rispetti quanto detto, allora potrebbe diventare sinonimo di aspirazione, un sentimento che ci preclude dall’immobilita e che diventa un canale dove indirizzare la volontà.
Un esempio positivo del desiderare, potrebbe essere proprio il desiderio di migliorarsi e fare del bene.
Voi cosa ne pensate a proposito?

Buon pomeriggio a tutti i naviganti!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy