Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Fleurdelys
Partecipante
Post totali: 25

Un saluto a tutti. Il coronavirus è un virus estremamente contagioso e finora non ha perso la sua capacità di infettare. Quello che fa la differenza è il tipo di risposta dell’ospite. Assistiamo alla scarsa reattività in età pediatrica, probabilmente legata ad una minore reattività, che , pur in presenza di lesioni polmonari riscontrabili radiograficamente, non conduce a manifestazioni gravi di insufficienza respiratoria e a volte sono asintomatiche. Nel caso degli anziani la difesa immunitaria sarebbe, invece, più debole per l’età e anche per la presenza di patologie concomitanti (bronchite cronica, diabete mellito, cardiopatia ischemica ecc.). L’efficienza del sistema immunitario è influenzata da fattori vari tra cui lo stile di vita, alimentazione e presenza di eventi generatori di stress incluse. L’integrità della cute per esempio si giova di alcuni micronutrienti come la vitamina A, la vitamina C, la vitamina D, lo zinco, il ferro e il selenio. La vitamina C è contenuta in questi alimenti: peperoni, agrumi, fragole, kiwi, ananas, spinaci, mela, uva, cavoli, cavolfiori. Il selenio, contenuto in cereli integrali, noci brasiliane, semi di senape, ottimo antiossidante, concorre oltre che alla sintesi degli ormoni tiroidei a stimolare la produzione di globuli bianchi che sono i mediatori cellulari della risposta immunitaria. Lo zinco rafforza le difese immunitarie perché stabilizza la membrana cellulare, interagisce con le piastrine. È inoltre strettamente implicato nel sistema immunitario in quanto stimola la sintesi di sostanze antiossidanti che insieme al glutatione sono coinvolti nei processi detossificativi. Gli alimenti che lo contengono sono fegato, manzo, agnello, maiale, gamberi, ostriche, cozze, ceci , lenticchie, fagioli, semi di canapa, di zucca, di sesamo, anacardi, noci, cioccolato fondente.
Il resveratrolo è un nutriente naturale i cui studi hanno evidenziato un effetto positivo nel contrastare lo stress ossidativo. Inoltre, è un fenolo che presenta proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie. Gli antiossidanti sono preziosissimi per la nostra salute perché combattono i radicali liberi, nocivi in quanto accelerano i processi di invecchiamento cellulare e deprimono il sistema immunitario. Il resveratrolo è contenuto in uva rossa, mirtilli, vino, arachidi, cacao, ma non potendo assumere questi alimenti esistono in commercio numerosi integratori che lo implementano.
il glutatione è un tripeptide costituito da acido glutammico, cisteina e glicina il cui residuo di cisteina fornisce un gruppo sulfridrilico libero (SH) molto reattivo, soprattutto nel potenziare i meccanismi di difesa cellulare contro i radicali liberi. Si sa che i radicali liberi sono responsabili dell’estensione e del mantenimento della flogosi e quindi delle conseguenze danno ad essa legate. In natura è contenuto in frutta e verdura rosse, uova, cavoli, latte, pesce crudo, aglio, cipolla, porro. I glucosinolati sono costituenti bioattivi precursori degli attivatori enzimatici che favoriscono l’eliminazione delle tossine a livello epatico. Ne sono particolarmente ricche le verdure crucifere, come i broccoli, riconosciute per la loro capacità di supportare la disintossicazione mantenendo in tal modo cellule e tessuti sani. Come vedete la natura offre numerosi alleati per rinforzare efficacemente le difese naturali e quindi ci suggerisce di assumere consapevolmente determinati cibi. Una vita serena e senza eccessi, né traumi concorre fortemente all’equilibrio del sistema immunitario, laddove l’ansia genera risposta dell’asse corticosurrenalico con aumento dell’increzione di cortisolo e depressione del sistema immunitario. Quindi non stressiamoci ad affollare i supermercati e approfittiamo dell’uscita per l’approvvigionamento per rifornirci dei cibi che ci giovano di più.
Oltre a tutto ciò non dimentichiamo la fortuna di avere gli strumenti che la Tradizione Ermetica ci mette a disposizione per rinforzare il nostro sistema immunitario e trarre il massimo beneficio dalla stagione in corso: essere uniti alla catena e ortodossi rappresenta un’arma ulteriore che ci permetterà di superare questo periodo di incertezza e paura. Un abbraccio e buon equinozio di primavera a tutti.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy