Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home Page Forum Il Forum della Schola LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Buteo
Partecipante
Post totali: 148

Riporto dal prossimo post, quanto più brevemente possibile, uno stralcio delle considerazioni e dei pensieri che, giorno per giorno, ci siamo scambiati nella sezione ‘Nuove Frontiere della Medicina’ sulla CoViD-19.
Per contestualizzare ripercorro velocemente le tappe della diffusione della malattia.
Il 31/12/19 la Cina segnala all’OMS 59 casi di polmonite a eziologia ignota occorse nel mese di dicembre a Wuhan. L’età media dei pazienti è 49 anni; due terzi erano stati al mercato di pesce e animali selvatici; circa un terzo ha patologia di base; tutti hanno polmonite; la metà ha difficoltà respiratoria; 13 necessitano ricovero in Terapia Intensiva.
La sintomatologia ricalca quella della SARS (2003-4): si cerca l’agente causale.
La Cina adotta le misure di allora e riattiva il protocollo Urbani.
Il 1° gennaio decide la chiusura del mercato di Wuhan e l’isolamento di chi ha sintomi.
Agli inizi di gennaio isola il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2), di origine animale, e il 9 pubblica la sequenza genomica.
Dello stesso giorno è il primo decesso confermato.
A metà mese è pronto il test diagnostico.
Il contagio si diffonde.
Si ipotizza che le prime infezioni risalgano al novembre 2019 o prima.
La malattia darebbe minor mortalità rispetto alla SARS e alla MERS (2013) ma il virus è molto più contagioso. S’intuisce la pericolosità della diffusione rapida della malattia.
Il 23/01/20 la Cina pone Wuhan (11 milioni di abitanti) in quarantena; estende quindi misure di contenimento alla regione di Hubei (58,5 milioni di persone) e a quelle interessate dall’epidemia.
Il Coranavirus ha già superato i confini cinesi.
Il 30/01/20 l’OMS dichiara l’epidemia di Coronavirus in Cina Emergenza internazionale.
A livello internazionale alcuni Stati studiano misure di contenimento; l’Italia sospende i voli diretti con la Cina.
Il 18/02/20 l’Italia isola il virus da un giovane adulto affetto da grave polmonite, diagnosticando il primo caso di CoViD-19.
Si praticano i tamponi ai contatti, ai sintomatici. Si contano i contagi, le prime forme gravi, i primi ricoveri in Terapia Intensiva, i primi decessi. Il mondo scientifico e medico si rende conto del potenziale dirompente dell’infezione…
La politica tentenna…
Il 23/02/20 esce il primo DL sulle misure di contenimento del contagio in alcune regioni del Nord.
Nei giorni seguenti l’Italia è in balia fra chi sostiene trattarsi di forma simil-influenzale e chi di patologia grave.
Il 28/02 l’OMS eleva il rischio a livello “molto alto”.
Il 29/02 iniziamo a occuparci sul nostro Forum di CoViD-19.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy