Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Alef2006
Partecipante
Post totali: 79

Cari Fratelli e Sorelle, le giornate in casa sono a tempo ripieno: in teoria il tele-lavoro dovrebbe aiutarci a “produrre” senza recarci sul luogo di lavoro. Tuttavia, quando sei a casa con tutta la famiglia diventa complicato trovare il tempo per tele-lavorare con serenità e quindi la giornata scorre feroce mentre cerco di distribuirmi come meglio posso tra lavoro, moglie e figlie. Alla fine della giornata mi rendo conto di aver scontentato tutti, incluso me stesso. Comunque, almeno dal mio punto di vista, non è cambiato molto. Si vive nella solita centrifuga. Mi spiace per gli ammalati che soffrono e penso a quanto l’umanità sia fragile. Meno male che Esiste la Miriam: un faro che squarcia la tenebra delle miserie umane e che ci aiuta a sanarci, sanare, evolvere e fronteggiare le burrasche. Vi abbraccio fraternamente e ringrazio le Gerarchie per la tangibile presenza e la costante premura con cui ci accudiscono. Alef

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy