Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home/Il Forum della Schola/NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA/Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home Page Forum Il Forum della Schola NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

ippogrifo11
Moderatore
Post totali: 141

Le sovrastrutture, caro G_B, non sono più o meno radicate e più o meno condizionanti a seconda della matrice cui possono essere ascritte; le sovrastrutture sono tutte di origine “culturale”, includendo in questo termine anche gli schemi educativi, le consuetudini e i modi di pensare, spesso infarciti di luoghi comuni, trasmessi per tradizione familiare. Anche le paure in qualche modo ne sono figlie e traducono in atteggiamenti comportamentali il modo, del tutto individuale, in cui abbiamo elaborato o ancora elaboriamo i messaggi assorbiti dal mondo esterno. Gli accadimenti attuali offrono esempi quotidiani di quanto la paura abbia via facile nel venire in superficie e la cosa non deve sorprenderci: in fin dei conti, si tratta del riemergere di quell’istinto di sopravvivenza cui accennava anche Buteo. Noi di questo dobbiamo essere consapevoli; noi sappiamo che le malattie, qualunque ne sia l’origine, si manifestano con dinamiche disfunzionali e per questo, così come il metodo ermetico ci insegna, a loro ci opponiamo con l’adozione di un principio guida inamovibile: riportare l’equilibrio là dove l’equilibrio appare compromesso, e lo facciamo a cominciare dal modo di affrontare le crisi, nel nostro privato come nel pubblico, con equilibrio, con serietà, con prudenza, ma con determinazione. Noi non ci chiudiamo nella convinzione illusoria quanto mistica di essere invulnerabili ma, armati del senso di umana solidarietà verso chiunque soffra e dei mezzi affidatici dalla Tradizione millenaria, con sano pragmatismo ci apprestiamo all’azione. Per come sappiamo e possiamo.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy