Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

wiwa70
Partecipante
Post totali: 227

Anche l’immagine del serpente di Garrulo è molto significativa….lascia la sua vecchia pelle per rinnovare sé stesso ad ogni Prima-Vera. Ho sentito di un bruco artico che impiega 14 anni a essere pronto a fare il bozzolo per diventare farfalla…. anche in Natura la perseveranza è preziosa come nella Vita! Fra i tanti auguri che girano in questi giorni per un nuovo inizio d anno,mi sono imbattuta per caso in uno che mi è parso il più incoraggiante di tutti; è stato scritto da Gibran a New York il 1 maggio 1919 e dedicato a Miss Haskell e che dedico a tutti i naviganti di questo spazio a noi così caro:
“La mano aperta e la rosa.
Una mano aperta che tiene una rosa
O ,piuttosto, un fiore che cresce
In una mano aperta:
Una mano aperta è già un bellissimo simbolo
E quando poni un fiore sul palmo di una mano
Aggiungi molto alla sua bellezza
Sia benedetta la tua mano
Sulla quale crescono le rose.”
Auguri a tutti!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy