Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

garrulo1
Partecipante
Post totali: 325

Colgo anch’io l’input di Mandragola per augurare a tutti una Buona Festa dell’Immacolata Concezione, ed ovviamente una buona lettura dell’articolo postato a suo tempo dalla Direzione del Sito. Questo momento di festa, tanto nella forma iconografica quanto soprattutto nella sostanza, pare proprio essere il punto di arrivo del compimento di un cammino. La Vergine è da intendersi come stato di Purità assoluta, quindi tappa finale di un percorso progressivo appunto, per concepire il Nume rappresentato plasticamente dall’Infante Prodigioso. Il Maestro Kremmerz, agganciava tale status alla luce mentale “onnisciente”, ed il Serpente accasciato sotto ai piedi della Vergine, è lì a dimostrare che gli sforzi enormi (Vir-Agens), impiegati a metterlo sotto i piedi questo benedetto serpente, alla fine hanno portato al risultato più che sperato, mi viene da dire fortissimamente voluto, altrimenti il rischio ad ogni curva è sempre lo stesso, di restare più o meno avviluppati dentro le innumerevoli spire o vortici dell’esistenza.
Ancora una buona festa a tutti.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy