Rispondi a: Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso

Home/Il Forum della Schola/Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso/Rispondi a: Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso

Home Page Forum Il Forum della Schola Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso Rispondi a: Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso

garrulo1
Partecipante
Post totali: 324

D’accordissimo con Te, G_B, io sono un esempio calzante della “psicologia dell’indigestione”, se così posso chiamarla. L’unico dubbio che mi rimane è se sia nato prima l’uovo oppure …… Entro nel merito: sin da piccolo, ricordo che in casa mia si mangiavano molti formaggi, il frigo emanava ad ogni apertura profumi che però io recepivo come odori e senza sapere il perché mi davano un enorme fastidio. Tale sensazione si è poi manifestata a più ampio spettro, cominciando a darmi fastidio anche la vista sul tavolo di qualunque formaggio. Inutile dire che più “l’ambiente” insisteva, più rafforzavo più o meno inconsciamente la mia reazione allo stimolo. Passando poi gli anni, e con non pochi sforzi anche di consapevolezza, sono riuscito ad avvicinare alcuni formaggi, cito mozzarella anche cruda da gustare e parmigiano ben stagionato, besciamella nella pasta al forno ok, presto meno attenzione ad eventuali lievi gusti di formaggi nei cibi. Continuo però a non farcela ad approcciare altri formaggi, però per come si erano messe le cose…….
Chiudo con il dilemma che resta sulla natura della repulsione, che all’origine, intendo la prima volta, una sua causa, come sempre, avrà sicuramente avuto.
Con l’augurio di un buon pranzo a tutti

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy