Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

tanaquilla9
Moderatore
Post totali: 457

Per Buteo. Capisco le domande che ti poni. Diotima, una sacerdotessa, (in Simposio, Platone) dice che vi è una gradualità nell’innamoramento: dall’amore per un bel corpo, a tutti i bei corpi, dall’amore per una bella anima, alle belle istituzioni e alle belle conoscenze. Fino all’amore per la bellezza in sé e il riconoscimento di cosa sia la bellezza in sé. “E’ questo, o mio caro Socrate, (dice Diotima) il momento della vita che più di ogni altro è per l’uomo degno di essere vissuto”.
Per me, fra i tantissimi altri che provengono dalla Schola, è motivo di incoraggiamento l’augurio della Direzione per la Primavera 2019.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy