Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

catulla2008
Partecipante
Post totali: 177

Ieri 520 anni fa moriva Marsilio Ficino. Diceva quanto si afferma anche nella nostra Schola, a conferma che la Tradizione è UNA: “l’anima è la copula del mondo ché raccoglie la forza delle cose superiori e di quelle inferiori”.
In effetti è vero: all’acqua si attacca tutto tant’è che con l’acqua puliamo ogni cosa.
Allora, se il corpo umano è fatto di acqua (94% da embrione, 40% da centenario) quante cose raccogliamo? di quante cose ci rendiamo latori?
Il filosofo di Valdarno che tradusse Orfeo e il Corpus Hermeticum vedeva nei simboli un linguaggio universale: dall’acqua nasce la dea dell’Amore.
Perché?

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy