Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home/Il Forum della Schola/I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica/Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home Page Forum Il Forum della Schola I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

tanaquilla9
Moderatore
Post totali: 457

In questo periodo dell’anno alcuni di noi viaggiano. Un viaggio è anche un modo per entrare un po’ più a contatto con se stessi, specie se fatto in autonomia e non in gruppo. Si esce fuori dalla consuetudine e dalle abitudini. Si scopre, ci si misura. E poi, almeno a me, capita che più mi allontano più faccio sogni particolari e veritieri.
In un contesto fuori dal consueto può capitare di recepire quei segni che la Natura incessantemente invia, senza che noi di solito ce ne accorgiamo, specie se si vive in città dove quasi tutto è artificiale.
Per raccontarne una, ultimamente in un’isola del mediterraneo mi è capitato sulla spiaggia, in una giornata molto ventosa, di veder cadere dal cielo, quasi ai miei piedi, sulla battigia, una pallottola che subito, arrivata a terra, ha cacciato testa ed ali. Era un pennuto, un uccello selvatico, forse un fagiano (che vola solo per brevi distanze) che non solo non s’era fatto nulla (meno male!) ma ha alzato la testa, piuttosto fiero, guardando a destra e sinistra, e ha cominciato a camminare fra i lettini e fra le gente stupefatta per cercare una via e allontanarsi. A me è parso strano ma un buon segno: poteva essere morto e invece no. E’ caduto dal cielo, in un posto dove volano gabbiani e non certo fagiani, forse a causa di un malore o del vento. E’ stata una sorpresa che non m’aspettavo.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy