Rispondi a: Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso

Home/Il Forum della Schola/Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso/Rispondi a: Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso

Home Page Forum Il Forum della Schola Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso Rispondi a: Il cibo filtrato dai 5 sensi e… sublimato dal sesto senso

Marypru
Ospite
Post totali: 112

Due aspetti della vita che potrebbero sembrare la stessa cosa ma che, in realtà, esprimono concetti profondamente diversi.MANGIARE e NUTRIRSI.
Mangiare:significa assumere cibo per placare lo stimolo della fame ma spesso l’uomo ne abusa, cercando in esso sfoghi o consolazioni.Nutrirsi in maniera corretta, significa fornire al nostro organismo le sostanze di cui ha bisogno, nelle giuste quantità e proporzioni per funzionare in maniera corretta(vitamine, carboidrati, proteine ecc.). Nutrirsi significa mangiare gli alimenti che in base alle nostre condizioni fisiologiche, possono darci quei nutrimenti di cui abbiamo bisogno per mantenere al meglio lo stato di salute. La nutrizione, quindi, presuppone una corretta educazione alimentare,senza togliere nulla al piacere di mangiare, ed uno stile di vita possibilmente salutare nel quale trovi spazio anche l’attività fisica.
Mi piace anche pensare al “nutrire” il senso di “coltivare” qualcosa di importante con sentimento e passione, dedicare le nostre cure e la nostra attenzione alla crescita di ciò che per noi è importante. Possiamo nutrire il rapporto con persone care,possiamo nutrire un interesse, possiamo nutrire un fiore curandoci di lui per farlo germogliare. Possiamo nutrire noi stessi.A proposito della nutrizione riporto pedissequamente quanto scrive il M. Kremmerz:La nutrizione del mago deve essere in ordine al suo lavoro e al suo consumo; niente di più scientifico di quel lavoro intuitivo della scelta degli alimenti in un discepolo appena avanzato nella pratica. Secondo ch’egli farà opera di materia o di spirito, secondo che egli vuol produrre il fenomeno del bove o quello delle ninfe.Scrive ancora il Maestro: essere parchi nel cibo,l’uomo completo si abitua a bere, a mangiare e a digiunare. Noi Miriamici sappiamo bene quanto sia importante questo assioma nelle nostre pratiche.Un caro saluto. Buonanotte

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy