Rispondi a: Il Carnevale

Home/Il Forum della Schola/Il Carnevale/Rispondi a: Il Carnevale

Home Page Forum Il Forum della Schola Il Carnevale Rispondi a: Il Carnevale

BELL
Partecipante
Post totali: 71

Aiutando mia figlia a scrivere un tema sul significato del Carnevale ho trovato delle notizie riguardanti il rapporto tra questa ricorrenza e la fertilità della natura e degli esseri umani che mi hanno fatto riflettere su questo periodo.
Non si conosce con esattezza l’origine del nome Carnevale: qualcuno crede che derivi dal latino car navalis, il rito della nave sacra portata in processione su un carro; ma la tesi più accreditata è la derivazione dalla locuzione latina carnes levare, “togliere la carne”, o carne vale, tradotto come “carne, addio”, un’allusione che richiama i digiuni quaresimali. È comunque una festa di origini antiche: in passato, questa festa si ricollegava ai riti della fecondità della terra, che doveva svegliarsi dopo il sonno invernale e anche in antico, come oggi, questa ricorrenza era legata indissolubilmente all’allegria, al riso, che allontanava il male, il lutto e la morte attraverso danze, burle, scherzi.
Un mito molto importante dell’antica Grecia ci ricorda infatti l’importanza del ridere: Demetra, la dea che aveva perso la figlia Core, passò molto tempo senza più ridere, con il cuore colmo di tristezza, e per questo il mondo rischiò di scomparire, poiché non nascevano più fiori, né piante, né animali, né umani. Un giorno però una serva la fece ridere facendo un gesto volgare: tutto rifiorì e la vita ritornò. Questo mito spiega bene l’importanza della risata, che nell’antichità aveva un ruolo vitale: al riso, infatti, si attribuiva il potere di sconfiggere la morte e il lutto, e già tradizioni antichissime lo collegano alla fertilità della natura e degli uomini e di conseguenza alla festa del Carnevale.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy