Rispondi a: Il Carnevale

Home/Il Forum della Schola/Il Carnevale/Rispondi a: Il Carnevale

Home Page Forum Il Forum della Schola Il Carnevale Rispondi a: Il Carnevale

Diogenonn–
Partecipante
Post totali: 57

È proprio vero ippogrifo, le fiabe sembrerebbero aver fatto il loro tempo e anche Pan o Faunus, come sottolineava il Maestro Kremmerz, il “Dio parlatore nel silenzio”, cioè che dava responsi, apparentemente tacciono. Faunus da for faris alla radice di ogni narrazione sacra; che sia il Nume o le sibilline sententia sonantes a parlare poco cambia. Così anche per la Fata…
Certo per noi la Fata non è la fata turchina ed il mago non è il prestigiatore di turno.
“… Fata e Mago, tutti e due, che nell’ordine delle forze siete gli estremi positivo e negativo dell’umanità, …” scrive il Kremmerz, aggiungendo più avanti:
… io dirò come la donna possa aspirare a diventare Fata, come l’uomo a diventare Mago. Chi ne abbia la voglia e il coraggio provi, e riuscirà certamente.” trasmettendo nella Schola gli strumenti operativi per iniziare quel “processo”.
Carissimo anima critica, ci piace ricordare il linguaggio delle fiabe perché metaforicamente adombrano e a volte mitigano, per non spaventare, un percorso arduo, talmente arduo da appartenere al racconto degli eroi.
Allora, tornando alla fiaba … chi non vorrebbe avere la fortuna di farsela raccontare da una “Signora piacente” (una Fata?) compagna di viaggio di Myria Assira, l’eco della DEA che vive nel mondo…
E se dovesse accadere, perché nella Tradizione Iniziatica Ortodossa tutto è possibile… cosa fare !?
Ahh dimenticavo, la Signora l’aveva vista (Myria Assira) l’ultima volta al carnevale di Nizza: anche l’Eco della DEA al carnevale! … in mezzo alle maschere e all’elettrizzante, caotico e gioioso frastuono delle fanfare, dei canti e dei balli !!!
WIWA WIWA WIWA

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy