Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

garrulo1
Partecipante
Post totali: 325

Quanto postato da Catulla sulla Terapeutica, ci riporta all’essenza ma anche finalità della Schola Hermetica, Terapeutico-Evolutiva, legate a doppia mandata, nessuno dei due termini può, in-fatti, essere disgiunto dall’altro. Nel Magistrale Libro “La Via della Rosa”, alla pagina 120 ultime righe, viene ricordata ai lettori la via additata a suo tempo dal Maestro Kremmerz, con l’invito ad investigare e sperimentare la Realtà circostante fuori e dentro noi, partendo dal mantenimento o dal recupero possibile della salute del fisico o materia più pesante, per giungere poi alla sua massima sublimazione e perfezione. Letteralmente, le ultime righe così proseguono “Dominare, ricostruire, rinnovare il corpo fisico rifornendogli non solo le perdite caloriche e il sangue che si consuma, ma ridonandogli il principio di vita ……”. Questo principio di vita, credo vada riscoperto nella sua intima essenza, il percorso non può prescindere da una progressiva purificazione di tutte le componenti dell’intero organismo, da quelle più fisiche, a quelle diciamo così più mentali, ma questo vuol proprio dire ri-sanarsi nel profondo, altrimenti, manco a dirlo proprio oggi, come si può anche solo lontanamente pensare ad un’Immacolata Concezione???
Un caro saluto a tutti, a dopo.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy