Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Buteo
Partecipante
Post totali: 145

Qualche anno fa, una sorella miriamica e io, in fase di ‘iniziatico fervore’, volemmo sperimentare un ‘magico amuleto’, come reperito negli scritti del Kremmerz. All’uopo ci occorreva un pezzo di ferro di forma particolare, quale solo la mano di un buon fabbro poteva forgiare. Andammo così alla ricerca dell’idoneo artigiano e, proprio nelle vicinanze, incappammo in colui che subito ci apparve l’uomo giusto: capanno ricolmo di ferri vecchi battuti ritorti arrugginiti e attrezzi in ogni dove. E sul retro vi era una signora, un’artista dai bianchi e biondi capelli, e insieme andavano strutturando un’alchemica opera al nero al bianco e al rosso. ‘Costui è colui che fa per noi’ sottovoce e sottecchi ci dicemmo. E incautamente ci sbilanciammo nel dire che sì, insomma, l’ammennicolo ci sarebbe occorso in virtù di amuleto, così.., così come suggerito da Kremmerz… ‘Kremmerz??’ Ma sì, sì il Maestro Kremmerz … legga, legga di lui in internet… vada, vada sul sito… E, pregustandoci il desiato gingillo, felici ce ne andammo.
Ma ahimè, quando facemmo baldanzoso ritorno, in luogo del ferreo orpello, rischiammo la cacciata a suon di lignea scopa sulle nostre terga, che retrocedendo in tutta fretta gli mostrammo. E fra noi sghignazzando con occhio pallato ci andavamo domandando: ma.. ma cosa avrà mai trovato in internet? Ma.. dove sarà finito? Fu così che scoprimmo il parterre di scempiaggini che popola la rete… Beh, da allora in poi ci guardammo bene dal diffondere generiche indicazioni.. Da allora in poi, ben chiari solo ‘nome e cognome’ del nostro sito!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy